disclaimer

Lecosemigliori.com dedica molte ore alla ricerca e ai test per aiutarti a trovare i prodotti migliori da acquistare. Ogni prodotto viene selezionato in maniera indipendente dal nostro team. Se acquisti qualcosa tramite i link dei nostri contenuti, possiamo guadagnare una piccola commissione.

TOP 10 Migliori Scaldapiedi 2023

Se spesso ti trovi a indossare calze molto spesse quando sei in casa, o addirittura ad indossarne più di una, allora forse è arrivato il momento di acquistare uno scaldapiedi elettrico. Questo apparecchi, offrono un modo sicuro, comodo e confortevole per tenere i piedi al caldo.

Abbiamo recensito alcuni degli scaldapiedi più venduti sul mercato online e abbiamo confrontato le loro caratteristiche, per offrirvi soltanto il meglio. Quelli che trovate qui, sono semplicemente i migliori scaldapiedi disponibili come facilità d’uso e prestazioni. Se vuoi sapere come scegliere questi prodotti e quali sono le caratteristiche più importanti da prendere in considerazione, non ti resta che continuare a leggere.

Com’è fatto lo scaldapiedi

In genere, lo scaldapiedi elettrico è realizzato con la forma di uno stivale gigante, nel quale si infilano entrambi i piedi contemporaneamente. Solitamente, sono di una misura abbastanza standard, perché in questo modo possono essere utilizzati da tutti i componenti della famiglia, sia dai bambini che dagli adulti, con piedi da 46-47. Proprio perché può essere utilizzato da più persone in famiglia, gli interno morbidi, sono sempre sfoderabili e lavabili, per una maggiore igiene del prodotto.

I marchi realizzano i propri scaldapiedi sempre in modo differente, non fosse altro che anche solo per distinguersi dalla concorrenza. Ma in generale, sono tre i materiali utilizzati per la costruzione dell’imbottitura interna:

  • Lana vergine
  • Pile
  • Pelliccia ecologica

Il suo funzionamento è molto semplice. All’interno dello scaldapiedi, si trova una resistenza elettrica, che si scalda quando colleghiamo l’apparecchio alla corrente elettrica. Generalmente, il suo cavo è abbastanza lungo, così da poterlo collegare senza troppi problemi anche quando lo indossiamo sotto al letto, ad esempio. Si scalda in pochi minuti e non consuma molto. Di solito, la potenza di questi apparecchi oscilla tra i 60 e i 100 watt. Per la regolazione della temperatura (ce ne sono sempre almeno un paio di livelli tra cui scegliere), si utilizza un telecomando connesso tramite cavo allo stesso scaldapiedi. Alla fine, essendo molto caldo al suo interno, molte persone spesso li utilizzano anche senza accenderli affatto o tenendoli accesi solo per pochi minuti.

Quali sono quelli più diffusi in commercio?

Ci sono molti modelli disponibili in commercio e scegliere quello più adatto alle proprie esigenze non è sempre così semplice come si potrebbe pensare. Occorre confrontare dimensioni, caratteristiche e funzioni per scegliere quello più adatto e anche così, che non ne ha mai sentito parlare, trova qualche difficoltà. Alcuni, ma solo i modelli più avanzati (nonché i più costosi), oltre alla funzione di riscaldamento dei piedi, offrono anche quella massaggiante. Questo massaggio, può essere effettuato in due modi differenti, o tramite piccole vibrazioni o mediante delle testine morbide rotanti, per un massaggi tipo shiatsu. I massaggi ai piedi favoriscono la circolazione del sangue, alleviano lo stress e migliorano il drenaggio linfatico.

Altri modelli, diversi da quelli recensiti poco più avanti, presentano semplicemente una base di appoggio, dove tenere sopra i piedi, che restano però scoperti. Solitamente, offrono una sola temperatura di base e sono anche abbastanza costosi, ma non sono i preferiti dalle persone. Anche questi però, possono offrire la funzione di massaggio. Altri ancora, sono quelli che si utilizzano con l’acqua, che si riscalda sempre tramite resistenza elettrica, ma sono certamente più scomodi e non possono essere utilizzati in qualsiasi occasione, sotto le coperte ad esempio, e poi lasciano i piedi bagnati.

Senza ombra di dubbio, i modelli più diffusi in commercio, sono quelli che trovate recensiti in questa pagina, poco più sotto. Il motivo, è che questi scaldapiedi elettrici sono economici, facili da usare, adatti a tutti, sicuri, scaldano i piedi in modo efficace e possono essere utilizzati in qualsiasi occasione. Se vuoi sapere uno scaldapiedi dove comprarlo, puoi cliccare sui link che trovi in questa pagina, dove troverai le migliore offerte del web, non fartele scappare!

Principali caratteristiche di uno scaldapiedi

Come detto in precedenza, solitamente questo apparecchio è progettato per avere la forma di un grosso stivale, in cui infilare contemporaneamente entrambi i piedi, di un bambino o di un adulto. Il materiali interno, è sempre morbido e confortevole mentre avvolge i piedi. Si collega alla corrente tramite un filo elettrico e i prodotti migliori, come quelli che trovi recensiti qui sotto, si scaldano entro pochi minuti.

Il prodotto è sempre di dimensioni compatte e facile da usare. Il materiale interno deve essere sempre rimovibile e lavabile, per una maggiore igiene. Non consuma molto, basti pensare che un apparecchio di fascia bassa consuma circa 60-70 watt. Il cavo solitamente è abbastanza lungo, così da poterlo utilizzare da qualsiasi punto della stanza.

Solitamente, i prodotti di fascia media, sono dotati anche di un pratico telecomando, con il quale si può scegliere la temperatura. Inoltre, come caratteristica fondamentale, deve essere presente anche una imbottitura interna calda e spessa, in modo da poter utilizzare l’apparecchio anche senza la necessità di accenderlo.

Considerazioni chiave da fare prima dell’acquisto

Prima di acquistare un modello qualsiasi, magari tra quelli elencati qui di seguito, ci sono alcune considerazioni chiave che devi fare. Vediamo insieme quali sono gli elementi più importanti da prendere in considerazione.

Facilità d’uso: non c’è niente di peggio che spendere i tuoi soldi guadagnati con fatica, acquistando un gadget difficile da usare, che poi serve solo a raccogliere la polvere in un angolo, perché non funziona mai come vorremmo. Quando fai shopping in giro per i negozi online per prodotti che ti possano scaldare i piedi, cerca quelli che funzionano bene e che possiedono controlli semplici, proprio come quelli che abbiamo recensito qui sotto. Se l’unica cosa che riesci capire è come accenderlo e spegnerlo, forse dovresti pensarci due volte prima di acquistarlo.

Quantità di calore prodotta: troppe persone si sono lamentate di alcuni scaldapiedi elettrici, che non producono sufficiente calore per scaldarsi i piedi. Altri prodotti disponibili in commercio, evidentemente a bassissimo costo, tendono a riscaldarsi troppo lentamente. Un buon scaldapiedi elettrico dovrebbe essere in grado di scaldare i piedi velocemente e al livello desiderato. Se fai utilizzi l’impostazione più alta e hai i piedi semplicemente tiepidi, non va bene.

Funzioni extra: se puoi, cerca uno scaldapiedi che raddoppia anche come massaggiatore plantare. Questo tornerà utile in quei giorni che torni a casa stanco e sogni un massaggio ai piedi. Il doppio funzionamento di questo apparecchio, permette di scaldare i piedi e rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro. Tuttavia, questi apparecchi hanno lo svantaggio di essere più costosi e di non poter essere utilizzati quando si sta stesi. Se non hai bisogno di massaggi e non vuoi spendere troppo, un semplice scaldapiedi va comunque bene.

Comfort: siccome si tratta di qualcosa che indosserai ai tuoi piedi per più di un’ora, almeno, il comfort è essenziale. Cerca uno scaldapiedi che disponga di un rivestimento morbido al suo interno, che possa anche essere rimosso e lavato, magari in lavatrice. Lo scaldapiedi dovrebbe essere anche abbastanza traspirante per consentire l’evaporazione del sudore.

Sicurezza: inoltre, verifica che lo scaldapiedi abbia le caratteristiche di sicurezza necessarie. Queste, non sono presenti nei prodotti cinesi a basso costo, per cui fai molta attenzione a quello che acquisti. Ad esempio, la maggior parte degli scaldapiedi elettrici di buona qualità, come quelli che trovi recensiti qui di seguito, hanno un meccanismo di spegnimento automatico con cui lo scaldino si spegne dopo un determinato periodo di tempo (generalmente tre ore), inoltre, possiedono anche un sistema di sicurezza che spegne subito l’apparecchio, se la temperatura continua a salire, invece di restare costante (surriscaldamento).

Conclusioni

Siamo arrivati al termine di questo nostro breve articolo, dove però abbiamo cercato di fornire quante più informazioni possibili, per aiutarti a scegliere il modello più adatto alle tue esigenze, così, abbiamo visto come funzionano, come sono fatti, quali sono le caratteristiche più importanti e quali sono le funzioni da prendere in considerazione, prima di acquistare il tuo primo o il prossimo scaldapiedi elettrico. In definitiva, si tratta di un apparecchio per uso domestico (ma nessuno ci vieta di utilizzarlo anche in ufficio), molto semplice da utilizzare e a basso consumo energetico. Finalmente, non vi dovrete più preoccupare dei piedi freddi mentre vedete un film e potrete dormire sonni più caldi e sicuri. Se desideri conoscere i modelli con il miglior rapporto qualità/prezzo, puoi vedere qui sotto le recensione di 5 modelli piuttosto diffusi online. Sono tutti sicuri, facili da usare e con caratteristiche molto simili. La scelta poi resta a te e in base ai tuoi gusti personali, perché noi donne lo sappiamo bene che anche l’occhio vuole la sua parte. Buono shopping!